Una sconfitta che fa malissimo, nonostante una prestazione tutt’altro che negativa. La Carpe Diem Calolzio perde in un sol colpo la partita e anche la testa della classifica del girone contro la Busnago allenata dall’ex coach NPO Alessandro Galli.

Il primo tempo è giocato su ottimi livelli e vede le squadre fronteggiarsi a viso aperto. Dopo venti minuti di battaglia Busnago e Calolzio vanno negli spogliatoi in sostanziale parità (40-37).

Nella ripresa sono quasi sempre i padroni di casa ad avere il comando della partita. Busnago ottiene anche un vantaggio di 5/6 punti, ma la Carpe Diem non si arrende e rientra coi canestri di Martino Rusconi e Leonardo Meroni. Un libero di Federico Zambelli dà addirittura due punti di vantaggio ai lecchesi (74-76) a meno di un minuto dalla fine del match. Purtroppo per Calolzio, una tripla di Luca Farinatti a quattro secondi dalla fine della gara ribalta tutto, consegnando la vittoria a Busnago.

Per effetto della classifica avulsa la formazione di coach Mazzoleni precipita al terzo posto – pari punti ma dietro Rovello Porro e Busnago – a una sola giornata dalla fine della regular season.

TABELLINO:

FORTITUDO BUSNAGO:
Magni 3, Milan 14, Brigatti, Brioschi 12, Mazzoleni 3, Calamari, Formentini 3, Cacciani 12, Farinatti 15, Corna 11, Danelli 4, Crevenna.
All. Galli.

CARPE DIEM CALOLZIO:
Butti 6, Porro 2, Zambelli 13, Floreano 10, Meroni 12, Bonacina 4, Ferrario 7, Fontana 7, Rusconi 15, Pirovano, Cazzaniga, Garota.
All. Mazzoleni.