Il campionato della Carpe Diem Calolzio non accenna a sbloccarsi. Contro la corazzata Hydrotherm Busto Arsizio, sconfitta solo una volta in stagione, la formazione di coach Angelo Mazzoleni subisce la nona sconfitta consecutiva.

Per tutto il primo tempo la partita è in sostanziale equilibrio. I lecchesi non lasciano mai scappar via gli ospiti e sono addirittura avanti di tre punti all’inizio del secondo quarto (23-20), prima che una fiammata dei varesini li porti al riposo in vantaggio di cinque punti (37-42).

Nella ripresa la Carpe Diem parte alla grande e riprende il controllo del match con sei punti consecutivi (43-42). Il turco Astur – ex nazionale, con presenze in Eurolega – costruisce quasi da solo il parziale di dieci punti consecutivi che spacca in due la partita. Calolzio chiude il terzo quarto sotto di dodici lunghezze (54-66) e non riesce mai a rendersi pericolosa nell’ultima frazione, perdendo col punteggio di 54-66.

“Abbiamo disputato una buona partita, ma loro avevano un giocatore completamente fuori categoria, un vero professore del gioco. Dobbiamo replicare queste partite contro squadre alla nostra portata, visto che oggi abbiamo giocato quasi alla pari contro una delle migliori squadre del girone” ha dichiarato coach Angelo Mazzoleni a fine match.

CARPE DIEM CALOLZIO – HYDROTHERM BUSTO ARSIZIO 73-82

PARZIALI: 17-18, 37-42, 54-66

CARPE DIEM CALOLZIO:
Zambelli 9, Meroni 12, Bonacina 11, Floreano 9, Perego 3, Pirovano 2, Ferrario 10, Rusconi 13, Allevi 4, Galli, Porro.
All. Mazzoleni.

HYDROTHERM BUSTO ARSIZIO:
De Franco 7, Atsur 24, Tagliabue 6, Vai 22, Novati 2, Grampa 7, Croci 11, Caggiano, Azzimonti 3, De Franco, Fedrigo, Ferrario.
All. Nava.