La Carpe Diem Calolzio perde due punti preziosi sul campo della Social Osa e vede accorciarsi a soli due punti il divario con le inseguitrici Rovello e Busnago.

Il primo quarto è dei padroni di casa (17-13), in grado di sfruttare bene il talento di Alberto Angiolini (ex Gimar Lecco) e Andrea Michelori (lungo di scuola Olimpia Milano). Alla fine del secondo quarto però il centro conclude la sua partita, espulso, e la Carpe Diem ne approfitta per chiudere avanti di tre punti (27-30).

Nella ripresa sono i milanesi a passare in testa. La squadra di coach Avantaggiato prende il comando della partita e non si volta più indietro, allungando nel finale e vincendo col punteggio di 62-51.

“Abbiamo perso ma non dobbiamo allarmarci, siamo comunque primi e dobbiamo focalizzarci sulle prossime tre partite per mantenere il divario inalterato, sperando di recuperare i giocatori acciaccati” ha dichiarato coach Angelo Mazzoleni a fine gara.

TABELLINO:

SOCIAL OSA MILANO:
Michelori 5, De Marzi 8, Campeggi 4, Longoni, De Bernardini 12, Del Vescovo 2, Angiolini 12, Lucchini 4, Della Flora 2, Sebastiani 6, Ghiandoni, Finzi 6.
All. Avantaggiato.

CARPE DIEM CALOLZIO:
Zambelli 5, Butti 6, Meroni 6, Ferrario 6, Floreano 4, Fontana, Rusconi 14, Garota, Bonacina 6, Porro 3, Pirovano, Cazzaniga.
All. Mazzoleni.